Blog post

TORTA SALATA CON CAVOLO NERO

Dicembre 21, 2021Michela Dessì

Preparazione: 40 minutes

Cottura: 30 minutes

Se amate il cavolo nero siete nel posto giusto, se amate il cavolo nero e siete alla ricerca di una nuova ricetta per cucinarlo siete sempre nel post(o) giusto! In questo articolo, realizzato in collaborazione con Benessence, vi spiegherò come preparare una buonissima torta salata con cavolo nero.

Cosa serve per preparare la torta salata con cavolo nero

La bontà di questa torta salata con cavolo nero arriva dai suoi ingredienti principali: la semola integrale di grano duro “Cappelli” e l’olio Extra Vergine di oliva Biologico.  Cosa hanno in comune questi due ingredienti? Il Molise, terra in cui Benessence coltiva e produce proprio questi prodotti.

Benessence è un’azienda familiare che ha iniziato la sua attività nel 2007. Al centro dei suoi prodotti, che vanno dalla cura della persona fino a quella del giardino, c’è l’Aloe Vera, della quale potete scoprire proprietà e benefici in questo articolo. Nel loro sito web troviamo inoltre una sezione dedicata all’alimentazione e, come avrete già intuito, ho avuto il piacere di usare nella mia cucina:

  • la semola integrale, ottenuta esclusivamente per macinazione a pietra di grano duro “Senatore Cappelli” delle loro coltivazioni.
  • l’olio Extra Vergine di oliva, prodotto a partire dalle olive biologiche provenienti dai loro olivi.

Ingredienti torta salata con cavolo nero

Se siete lettori di vecchia data del blog, il loro nome non vi sarà nuovo! Benessence è stata una delle prime aziende con cui ho collaborato e che ha creduto nel progetto #mangiapositivo. Con i loro prodotti avevo realizzato, ad esempio, le crocchette di edamame e il banana bread vegan. Stavolta, invece, ho deciso di realizzare una torta salata con cavolo nero.

Come preparare la torta rustica con cavolo nero

Non sono amante dei rotoli di pasta confezionati, preferisco prendermi del tempo e preparare una pasta brisè all’olio fatta in casa, anche se forse il nome più giusto con cui chiamarla è “pasta matta“. Così ho fatto anche per cucinare questa torta rustica con cavolo nero. Ho impastato la semola e l’olio Benessence con un po’ di acqua e un pizzico di sale fino a ottenere un panetto profumato che ho fatto riposare per circa mezz’ora in frigo. L’ho steso sottile con il mattarello per realizzare uno scrigno perfetto per il ripieno.

Il cavolo nero è una di quelle verdure che mette un po’ in difficoltà, almeno a me che per anni mi sono chiesta come cucinarlo. In realtà si presta a tantissime preparazioni, compresa questa buonissima torta salata. L’ho inserito nel ripieno a crudo, tagliato finemente, insieme ai piselli, alla cipolla e alle uova. La presenza di quest’ultime rende la ricetta vegetariana, ma ho una variante anche per gli amici vegani.

Torta rustica con cavolo nero

La variante: torta salata vegana

Sull’impasto nessun problema: l’aver usato l’olio evo Benessence, al posto del burro o dello strutto, lo rende già vegan e anche senza lattosio. Quel che dobbiamo modificare, invece, è il ripieno e ho una proposta per voi!

Eliminate ovviamente le uova e al loro posto mettete una quantità superiore di piselli. Frullateli in un mixer, aggiungete un po’ di acqua e/o olio per ottenere una crema di piselli. Distribuitela nella sfoglia di pasta, aggiungete il cavolo nero e le cipolle, magari anche una spolverata di lievito alimentare, e mettete in forno. Posso assicurarvi che il risultato non vi deluderà!

Qualche consiglio su come conservare e consumare la torta rustica

Prima di passare alla ricetta, voglio condividere con voi qualche altra informazione utile. Per esperienza personale posso dirvi che questa torta salata rustica si conserva perfettamente per qualche giorno in frigo e anche in freezer. Mi raccomando, conservatela in un contenitore ermetico, ben sigillato, in modo che non si venga a creare condensa al suo interno. Si presta benissimo anche per essere un pranzo da portare in ufficio, più in generale a lavoro, a scuola o all’università!

Come preparare la torta salata con cavolo nero

Mi sembra di avervi raccontato tutto, adesso vi lascio agli ingredienti e al procedimento per preparare la torta salata con cavolo nero. Se la ripreparate non dimenticate di usare gli #mangiapositivo e #benessence nelle vostre foto, sarà un piacere ricondividere i vostri post nelle stories 😀

Stampa Ricetta

Torta salata con cavolo nero

  • Prep time: 40 minutes
  • Cook time: 30 minutes

Ingredienti

  • 125 g Semola integrale di grano duro “Cappelli” Benessence
  • 25 ml Olio Extra Vergine di oliva Biologico Benessence
  • 50 ml Acqua
  • 60 g Cavolo nero crudo
  • 60 g Piselli cotti
  • 3 Uova
  • 1/2 Cipolla
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Semi oleosi

Procedimento

  • 1)

    In una ciotola unite la semola, l’olio extra vergine di oliva e il sale. Lavorate con le mani creando un impasto sbriciolato e poi unite a poco a poco l’acqua, impastando energicamente la pasta. Una volta che avrete ottenuto un panetto liscio, coprite con un piatto o coperchio la ciotola con la pasta e lasciatela riposare 30 minuti.

  • 2)

    Nel frattempo, mettete a cuocere i piselli surgelati in acqua bollente leggermente salata per il tempo indicato sulla confezione.
    Lavate bene le foglie di cavolo, privatele della costa centrale dura, e tagliatele finemente.
    Tritate anche la cipolla e sbattete tre uova insieme a sale e pepe nero.

  • 3)

    Preparate la carta forno per una teglia di diametro di 20 cm. Su questa carta forno stendete la pasta con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile. Trasferite la carta forno con la pasta stesa nella teglia, bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta e poi distribuite il cavolo nero, i piselli, la cipolla e, infine, versate le uova.

  • 4)

    Piegate i bordi verso il centro della torta salata e spennellateli con l’uovo che sarà sicuramente rimasto nel fondo della ciotola. Arricchite la superficie con semi oleosi e infornate per circa 30 minuti a 180°C, o comunque fino a doratura desiderata.

Ricetta Precedente Prossima Ricetta